Servizi

VISITA IL SITO PER CONOSCERE
LE ULTIME NOVITÀ

www.cislservizitn.com


E' TEMPO DI ICEF !!!

Elenco documenti




NOVITA' INAS
dal 1 gennaio 2018
alcune prestazioni a pagamento
Tariffario INAS
in vigore dal 2020


www.edizionilavoro.it

03/06/2020 21:05:50

comunicati

Evasione fiscale, non servono distinzioni

Cgil Cisl Uil: chi non paga le tasse danneggia la comunità e ipoteca lo sviluppo del tessuto economico

Dichiarazioni dei tre segretari generali Andrea Grosselli, Michele Bezzi e Walter Alotti

 

Non esiste un’evasione fiscale di serie A e una di serie B. Chi evade le tasse commette un reato e danneggia la nostra comunità e la nostra economia. Per questa ragione la lotta all’evasione fiscale non deve conoscere distinzione tra piccoli e grandi evasori, ma deve essere al contrario potenziata con tutti gli strumenti necessari. In tal senso ci appare grave la posizione del presidente Fugatti che sembra giustificare i piccoli evasori. Anche nei momenti di difficoltà non è evadendo le tasse che si trova la soluzione, al contrario sostenendo con strumenti equi, efficaci e trasparenti le partite Iva oneste.

Non si dimentichi inoltre che per in Trentino, che vive sulla base dei 9/10 del gettito fiscale dei propri cittadini, chiunque non si comporta in modo leale e onesto nei confronti del fisco danneggia in modo doppio la nostra provincia e mette un’ipoteca sullo sviluppo futuro della nostra comunità. Senza le risorse necessarie, che derivano dal pagamento di imposte e tributi, infatti Piazza Dante ha minori possibilità di usare la leva della spesa pubblica e degli investimenti. Il che vuol dire meno soldi da usare per potenziare i servizi pubblici, a cominciare dalla sanità. Oggi che la drammatica emergenza coronavirus non è conclusa abbiamo compreso gli effetti nefasti di investimenti insufficienti e tagli al sistema sanitario pubblico. Continuare a non versare il dovuto non fa altro che indebolire la capacità di spesa.

Evadere le tasse vuol dire danneggiare le imprese e il nostro sistema economico perché equivale a limitare la possibilità di investimento per far crescere il tessuto economico locale, favorendone la competitività sui mercati.

Non si dimentichi inoltre che gran parte delle entrate fiscali italiane e trentine discende dai redditi di lavoratori dipendenti e pensionati.

Esprimiamo dunque apprezzamento per l’azione portata avanti dall’Agenzia delle Entrate e ci auguriamo che la lotta all’evasione fiscale in Trentino e nel resto d’Italia diventi una priorità.

 

Trento, 3 giugno 2020
 




quest'articolo è stato letto 8 volte

In evidenza

INAS CISL e FNP CISL
"Insieme ogni giorno"



Il Manifesto della CISL per la Nuova Europa unita e solidale


scarica il volantino in pdf


COVID-19
MODALITA' APERTURA SEDI CISL



Visualizza volantino


RILIQUIDAZIONE DELLA
PENSIONE E DEL TFS



Visualizza volantino FNP


CUNEO FISCALE


Visualizza volantino




APPROVATO
IL CODICE ETICO DELLA CISL

Il 16 dicembre 2015 il Consiglio generale nazionale ha approvato il Codice Etico della Cisl.




DOVE SIAMO



via Degasperi, 61
38123 Trento (TN)
tel. 0461 215111
fax 0461 237458

Scrivici: contatti


Visualizza CISL DEL TRENTINO in una mappa di dimensioni maggiori